My logo
bottone linguaggio en bottone linguaggio it

Giacomo Mura

ClassicalMusicQualityListening

in Vienna

Music won't sound the same!

Archivio eventi


IN PRESENZA: La Sinfonia Scozzese di Mendelssohn: una storia dalle highlands

Domenica 5 giugno alle 17:00, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Lunedì 6 giugno alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Giovedì 9 giugno alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna

Le rovine di Holyrood Chapel

Talvolta esperienze emozionanti vissute in gioventù possono dare nutrimento interiore per lunghissimo tempo.
Un caso di questo genere è senza dubbio il viaggio in Scozia di un Mendelssohn ventenne: giovane, curioso, romantico, geniale e in ottima compagnia, per lui furono settimane indimenticabili.

La grande sinfonia completata nientemeno che tredici anni più tardi e germogliata da una manciata di idee nate nelle highlands è un monumentale testamento ai colori, alle atmosfere e alle emozioni impresse ancora in modo vivissimo nella mente del compositore.

Sarà una vera gioia avventurarsi in questo capolavoro con lo stesso spirito ed entusiasmo con cui il giovane Mendelssohn e il suo amico Klingelmann lasciarono Edimburgo per avventurarsi a nord!

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di possedere un certificato vaccinale (o di guarigione dal Covid-19) valido.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: l’opera del Settecento: Salieri e Mozart

Domenica 8 maggio alle 17:00, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Lunedì 9 maggio alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Giovedì 12 maggio alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna

Salieri e Mozart

Se non fosse per Wolfgang Amadeus Mozart, ben poche opere del XVIII secolo calcherebbero il palcoscenico dei nostri tempi.
Come però possiamo immaginare, il Settecento operistico europeo non si esaurisce certo con il compositore salisburghese, sebbene egli ne sia il più miracoloso apice: al contrario, il Secolo dei Lumi ci offre nel mondo del teatro musicale una storia tanto ricca e appassionante quanto quella dell’epoca romantica.

Diventata ormai materia di leggenda (nel senso più stretto del termine), la figura di Antonio Salieri sarà il centro del nostro incontro, nei suoi controversi rapporti con Mozart, ma anche brillando di una propria luce di consapevolezza innovatrice.

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di possedere un certificato vaccinale (o di guarigione dal Covid-19) valido.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: Le stagioni in musica

Giovedì 7 aprile alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Domenica 10 aprile alle 17:00, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Lunedì 11 aprile alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna

Le stagioni

L’umanità non ha mai cessato di sentirsi ispirata nel pensiero e nelle arti dal ciclo tanto infinito quanto tangibile dell’alternanza delle quattro stagioni: simbolo dell’impermanenza di tutto ciò che è, materializzazione dell’unitarietà di momenti pur così caratteristici e differenti, parallelo della successione delle età della vita umana e del suo rinnovamento perpetuo; questi non sono che alcuni esempi di ciò che le stagioni hanno significato agli occhi di filosofi e artisti.

La musica non poteva mancare all’appello delle discipline in cui l’umanità ha espresso la propria visione di questo fenomeno così affascinante, e la grande notorietà di alcuni di questi frutti è testimone di quanto forte sia il nostro legame con questo tema.

Le celeberrime Quattro Stagioni di Vivaldi non saranno l’unico oggetto della nostra serata: esse si incroceranno con altri lavori tanto diversi quanto di simile o identica concezione.
Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di possedere un certificato vaccinale (o di guarigione dal Covid-19) valido.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: Musica e Matematica, le sorelle divise

Domenica 13 marzo alle 17:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Lunedì 14 marzo alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Giovedì 17 marzo alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna

Musica e Matematica

Per quanto è piuttosto noto che musica e matematica siano oscuramente legate e abbiano elementi in comune, è assai sorprendente scoprire quanto stretto, viscerale e fondamentale è il loro rapporto.

Come mai dunque la prima appartiene canonicamente alle discipline umanistiche, mentre la seconda a quelle scientifiche? Cosa le ha divise?

Per rispondere a domande tanto affascinanti quanto impegnative, sarà necessario imbarcarsi in un viaggio attraverso le epoche, dalla radice delle scoperte che legano suoni e numeri nell’antichità greca ai diversi significati, utilizzi, livelli e concezioni che riguardarono la musica tra medioevo e modernità, e le conseguenti e radicali trasformazioni della realtà artistica e sociale in Europa.

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di possedere un certificato vaccinale (o di guarigione dal Covid-19) valido.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: La festa tragica nella tradizione operistica

Giovedì 17 febbraio alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Domenica 20 febbraio alle 17:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Lunedì 21 febbraio alle 19:00 CET, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna

Festivo e tragico

L’azione teatrale si è sempre nutrita di grandi contrasti, tanto a livello intimo e individuale quanto grandioso e collettivo: vita e morte, giustizia e oppressione, amore e odio.
Là sul palco operistico, dove la musica porta la sua azione di potente amplificatore emotivo e psicologico vediamo un ulteriore radicalizzarsi di questa dialettica fino alle opposizioni più estreme.

Non ci meraviglia dunque quanto spesso ritroviamo la messa in scena di festeggiamenti e giubilo abbinati strettamente a forti elementi tragici: attraverso numerosi secoli e i più diversi stili situazioni di questo tipo sono enormemente ricorrenti, riuscendo sempre a generare una forte risposta emotiva nel proprio pubblico.

Questo evento sarà dedicato a un’escursione in una serie di memorabili feste tragiche e tutte le loro declinazioni, che ogni volta portano sfumature, caratteristiche e significati diversi sui palchi musicali dei nostri teatri.

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di possedere un certificato vaccinale (o di guarigione dal Covid-19) valido.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: Goethe e Beethoven: i titani

Giovedì 20 gennaio ore 19:00, Franzensbrückestrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Domenica 23 gennaio ore 17:00, Franzensbrückestrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Lunedì 24 gennaio ore 19:00, Franzensbrückestrasse 8/1/11, 1020 Vienna

Beethoven e Goethe

Le due più grandi personalità artistiche della cultura tedesca: il destino volle che vivessero negli stessi anni.
Dunque, cosa pensavano l’uno dell’altro?
Entrambi furono profeti dell’arte futura nei propri rispettivi campi; entrambi ebbero una sensibilità artistica fuori dal comune; entrambi diedero un contributo enorme alla consapevolezza di sé della cultura tedesca.
Detto questo, dovrebbe essere più che naturale per due simili personaggi nutrire reciproca stima, ammirazione, persino affetto.

Fu realmente così? Beh, sì e no.
Cosa significa? Lo scopriremo insieme, svelando luci e ombre di questo curioso rapporto artistico e umano.

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di possedere un certificato vaccinale (o di guarigione dal Covid-19) valido.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: Musica e vino: un’incontro festivo e festaiolo

Music and wine

Ebbrezza, gioia, sfrenatezza, stordimento, gaiezza, malessere, vitalità.

La musica induce tutto ciò e molto altro, risvegliando potenti sensazioni fino a farci perdere il controllo. Pensandoci bene, non sono effetti diversi rispetto a quelli dell’alcol.
Dopotutto, un comunissimo impulso comune a molti ubriachi è di cantare!

Come possiamo dunque stupirci del fatto che moltissimi compositori hanno espresso attraverso la musica l’ebbrezza data dal vino?
Unitevi a questo incontro ad alto tasso alcolemico per scoprire una miniera d’oro di piccoli capolavori sbronzi, che ci travolgeranno con ebbrezza, gioia, sfrenatezza, stordimento, gaiezza, malessere, vitalità.

Sarà impossibile che le vostre orecchie ne escano sobrie!

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di possedere un certificato vaccinale (o di guarigione dal Covid-19) valido.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: J.S. Bach: l’uomo, il compositore, il professionista

Lunedì 15 novembre 2021 ore 19:00, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Giovedì 18 novembre 2021 ore 19:00, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Domenica 21 novembre 2021 ore 17:00, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna

J.S.Bach

Nulla è più immortale della musica di Johann Sebastian Bach. Poco è misterioso come l’uomo Johann Sebastian Bach.
Nonostante l’enorme mole di attenzione e studi che la figura di questo gigantesco artista ha avuto nei passati due secoli, i punti oscuri riguardo alle vicende della sua vita, la sua autentica personalità umana e il suo rapporto con il resto del mondo sono ancora molti.

I miti, le fonti insufficienti e parziali e soprattutto l’aura intimidatrice di eterna e divina grandezza che emana la sua musica hanno per moltissimi decenni creato un’immagine di un uomo-musicista costruita su una tradizione che non soddisfa più un occhio spregiudicato e dotato di acume storico.

La missione di questa serata sarà di riscoprire, rivalutare, e ricostruire un personaggio titanico e ormai divinizzato e renderlo una figura pulsante e viva.
Seguiremo, capiremo e gusteremo le sue storie, le sue avventure, le sue ossessioni e la musica che tutto ciò produsse.

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di aver ricevuto due dosi di vaccino anti Covid, o che siano guariti dalla malattia negli ultimi sei mesi.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: La Musica come pensiero logico o espressivo

Lunedì 18 ottobre 2021 ore 19:00, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna
Giovedì 21 ottobre 2021 ore 19:00, Franzensbrückenstrasse 8/1/11, 1020 Vienna

Uroboro

Comunicazione. Evocazione. Espressione. Persuasione.
La musica è sicuramente tutto questo e molto altro ancora.
Ciascuno di noi, attraverso le proprie esperienze musicali si è misurato con l’intima natura della più sfuggente delle arti; abbiamo tutti intuito in modi e momenti differenti gli oscuri, ma strettissimi legami che essa ha con il mondo del linguaggio, del dipanarsi ordinato di significato attraverso il tempo.

Significato che porta comunicazione, nella necessità di un senso retorico e una struttura logica.
Sigificato che è però anche portatore di un mondo interiore emotivamente carico, che vuole esprimere la multiforme, disordinata e spesso contradditoria esperienza umana.

Questi affascinanti temi saranno il centro della nostra discussione intorno all’intima essenza della musica come espressione dell’umano, attraverso diversissimi momenti della cultura europea, portatori di visioni opposte e contrastanti della natura e del ruolo dell’arte dei suoni.

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di aver ricevuto due dosi di vaccino anti Covid, che siano guarite dalla malattia negli ultimi sei mesi o che abbiano un test molecolare non più vecchio di 48 ore.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: La Fiaba e il fiabesco in musica

Lunedì 20 settembre 2021 ore 19:00, Franzensbrückenstraße 8/1/11, 1020 Vienna

Fiaba

La fiaba è da sempre parte del patrimonio immaginativo e culturale umano, espressione di flussi profondi di credenze, sogni e superstizioni. Che questo materiale emotivo e inconscio prenda forma di mito, favole, folklore o fiabe popolari, è sempre caratterizzato da una potenza evocativa e freschezza notevolissime.
La musica non poteva rimanere immune alla fascinazione per la fiaba e il fantastico. L'arte dei suoni, dalla natura così intrinsecamente legata alla sfera emotiva e subconscia prese coscienza e si fece araldo delle suggestioni fiabesche e dei loro significati riposti.

La serata sarà dedicata a diverse e disparate espressioni musicali ispirate al mondo delle fiabe di primissimo rilievo, e ai loro significati di espressione di freschissima linfa culturale trasformata in sapienza musicale.

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
IMPORTANTE: per la sicurezza di tutti, l'accesso all'evento sarà consentito a partecipanti in grado di provare di aver ricevuto due dosi di vaccino anti Covid, che siano guarite dalla malattia negli ultimi sei mesi o che abbiano un test antigenico o molecolare non più vecchio di 24 ore.
Music won't sound the same!



IN PRESENZA: Trasfigurazione da variazione a variazione

Giovedì 24 giugno 2021 ore 19:00, Franzensbrückenstraße 8/1/11, 1020 Vienna

La Morte e la Fanciulla

Poche forme musicali hanno riscosso un duraturo e intramontabile successo come il tema con variazioni. Amatissimo da pubblico e autori, questa forma fu coltivata da quasi tutti i grandi compositori.
Inutile dire che per questo motivo ci è rimasto un notevole numero di capolavori assoluti basati sull'idea della riconoscibile trasformazione, che è la base così accattivante di questa forma.

Durante la nostra serata insieme parleremo di come e in che misura la variazione può trasfigurare una melodia, assaporando, esplorando e vivendo notevolissimi esempi di questo modo di comporre musica, soffermandoci in particolare su uno dei più straordinari e sconvolgenti capolavori nella storia della musica europea: "La Morte e la Fanciulla" di Franz Schubert.

Siete tutti invitati! La quota di partecipazione è di 20€/persona. Per prenotazioni o informazioni scrivere a giacomo.mura92@gmail.com
Music won't sound the same!



ONLINE: Il Novecento danza!

Lunedì 10 maggio 2021 ore 19:00

Stravinsky e Nijinsky

Dopo essere ascesa nel corso dell’800 a simbolo e voce di interi popoli, la musica da ballo eredita un posto di primaria importanza con l’avvento del nuovo secolo: compositori e artisti osservano e assorbono tradizioni colte e popolari presenti e passate alla ricerca di nuovi stimoli e sonorità.
E’ nella Parigi della Belle Epoque che apprarono venti di grande modernità dalla lontana cultura russa, destinata a cambiare il modo di vedere e vivere il balletto dell’intera Europa, e regalandoci titoli di immortale grandezza, oltre che di spiccata e moderna originalità.

La nostra serata sarà dedicata alla esplorazione di questa musica così genialmente espressione dei sogni e incubi della travagliata epoca moderna fattisi danza e dei fecondi tormenti che diedero vita a pagine memorabili della cultura europea.



ONLINE: Eroi ed eroine in musica

Lunedì 19 aprile 2021 ore 19:00

Brünnhilde and Siegmund

Sono molte le forme d'arte che fin da tempi antichi hanno immortalato figure di eroi di entrambi i sessi. Nonostante l'eroismo trovi posto in modo primario e naturale nelle arti narrative e figurative, anche in musica ebbe attraverso i secoli un ruolo affascinante e assolutamente non trascurabile.
Sono i sogni, le aspirazioni e gli ideali di un'epoca ad essere personificati in eroi ed eroine: la loro caratterizzazione, i loro significati e la realizzazione musicale che li sintetizza cambiarono notevolmente col passare del tempo, dando vita a un variegatissimo pantheon di espressioni dell'umano e correlate realizzazioni musicali.

Nel corso della serata seguiremo l'evoluzione del fascino eroico dai tempi antichi ai moderni, e in che modo grandi compositori hanno saputo esprimere e rendere musica i valori che i propri eroi (e le proprie eroine) incarnano.



ONLINE: Don Chisciotte della Mancia nella visione musicale di R.Strauss

Lunedì 15 marzo 2021 ore 19:00

Don Chisciotte

Un grande classico, un capolavoro, un gioiello caleidoscopico di un mondo reale, ideale, allusivo, parodistico: non è possibile descrivere con una manciata di parole il “Don Chisciotte dell Mancia” di Cervantes.
Tale romanzo, così esteso e ricco, nel suo essere frammentario ma allo stesso tempo coeso è leggibile a più livelli e da diverse angolature. La sua anima più sostanziale e profonda però, venne acutissimamente percepita dal compositore Richard Strauss e rielaborata sotto forma di un imponente poema sinfonico, il “Don Quixote”.

Nel corso di questo incontro viaggeremo insieme attraverso questa musica meravigliosa e complessa, tracciando un parallelo talvolta letterale e talvolta metaforico e spirituale con l’opera di Cervantes da cui nasce e svelandone i segreti più sfuggenti e profondi.



ONLINE: La danza e la musica d'arte attraverso i secoli

Lunedì 15 febbraio 2021 ore 19:00

Ballo

La danza non può prescindere dalla musica, la musica può prescindere dalla danza. Nel corso della Storia la musica d'arte si è sviluppata parallelamente all'arte del movimento, a volte abbracciandola, a volte distanziandosene.
Il rapporto tra queste due discipline fu secolo dopo secolo estremamente variegato, stimolante, mai banale e intrecciato dagli elementi più diversi: artistici, sociali, politici e nazionali.

In questo incontro percorreremo tre secoli di Storia e seguiremo l'appassionante ascesa della musica da ballo nell'anima culturale europea, destinata a lasciare un'impronta culturale pulsante e indelebile e nutrire nei modi più disparati la storia della musica di ricchissima ispirazione.

Music won't sound the same!



ONLINE: La genesi politica della riforma di Gluck

Lunedì 18 gennaio 2021 ore 19:00

Gluck La storia della musica incarna un percorso artistico ed è solitamente mossa al cambiamento da un rinnovamento nel senso del gusto, dalla volontà di ricerca di nuove forme e modi di espressione dell'interiorità dell'artista.
Nonostante ciò, essendo necessariamente attività umana facente parte di una società ed avendo spesso i ceti più alti come destinatari più diretti e immediati, la musica non potè evitare di avere rapporti con la politica e il potere, venendo in alcuni casi influenzata da essi in modo clamoroso e determinante per il suo futuro.

In questo incontro parleremo del più importante e influente caso di ingerenza politica nella storia della musica, ricco di interessantissime implicazioni per la storia europea in campo musicale e al di fuori di esso: la riforma di Gluck e Calzabigi.
Mai politica e arte si sono sposate in unità di intenti e obiettivi comuni come in questo caso. Scopriamo come!

A presto. Music won't sound the same!



ONLINE: La natura nascosta di Beethoven

Lunedì 14 dicembre 2020 ore 19:00

Beethoven Se c’è un compositore impossibile da riassumere con poche parole è sicuramente Beethoven: multiforme, cangiante, dotato di una creatività in costante mutamento i cui obiettivi furono per tutta la vita in movimento perenne.
A fianco del Beethoven eroico e umanista che universalmente conosciuto, uno sguardo attento scoprirà molteplici sfaccettature, sfumature diverse e complementari che costruiscono una figura coerente ma allo stesso tempo a tratti quasi contradditoria di un uomo-artista che nel proprio tempo e dal proprio tempo dimostra di appartenere a ogni tempo.
Insieme viaggeremo attraverso la sua vita e la sua produzione alla scoperta dei lati meno evidenti della sua personalità, connettendo punti enormemente distanti della sua produzione musicale sia cronologicamente che artisticamente.

A presto. Music won’t sound the same!



L'opera buffa italiana e la commedia musicale

Lunedì 2 marzo ore 19:00, Praterstraße 13/1/3

Opera buffa

Il secolo XVIII fu ricchissimo di rinnovamenti e invenzioni musicali di ogni genere, dal moderno concetto di orchestra e di sinfonia alla nascita dello stile classico, alla riforma operistica di Gluck e Calzabigi.
Una delle più sfavillanti e amate creazioni di questo secolo è sicuramente l'opera buffa italiana, un genere che compì una parabola non particolarmente longeva, ma di estrema intensità creativa, passando tra le mani di maestri indiscussi come Mozart e Rossini, per trovare l'ultimo grande esemplare nel "Falstaff" di Verdi.

Alla fine della nostra escursione chi vorrà potrà fermarsi per una chiacchierata, un bicchiere di vino e un assaggio di rinfresco casalingo.

Per chi volesse portarsi avanti e preparare le orecchie agli ascolti che ci aspettano durante l'incontro, ecco i titoli dei pezzi che andremo ad esaminare:

  1. Duetto finale del primo atto da "La serva padrona" di G.b.Pergolesi
  2. "Son imbrogliato io", recitativo e aria da "La serva padrona" di G.b.Pergolesi
  3. Finale del I atto dal "Così Fan Tutte" di W.A.Mozart
  4. Concertato da "L'italiana in Algeri" di G.Rossini
  5. "Miei rampolli femminini" da "La Cenerentola" di G.Rossini
  6. "Sì, ritrovarla io giuro" da "La Cenerentola" di G.Rossini
  7. "Tutto nel mondo è burla" da "Falstaff" di G.Verdi

Vi aspetto numerosi. Music won't sound the same!



Fidelio, ovvero l'amore coniugale

Lunedì 20 gennaio ore 19:00, Praterstraße 13/1/3

Copertina opera Unica opera di teatro musicale scritta da Ludwig van Beethoven, il Fidelio è una perfetta rappresentazione della sua natura di compositore e uomo, guidato da fortissimi ideali di libertà e giustizia e animato da un ottimismo umanitario forte quanto il suo talento di compositore drammatico.
Esploreremo insieme la vicenda e i significati della più grande opera civile mai scritta e ascolteremo i momenti più significativi e mozzafiato, scoprendo una potenza drammatica e una tensione musicale capaci di attraversare i secoli senza invecchiare di un giorno.

Alla fine della nostra escursione chi vorrà potrà fermarsi per una chiacchierata, un bicchiere di vino e un assaggio di rinfresco casalingo.

Per chi volesse portarsi avanti e preparare le orecchie agli ascolti che ci aspettano durante l'incontro, ecco i titoli dei pezzi che andremo ad esaminare:

  1. "Mir ist so wunderbar", quartetto dal primo atto
  2. "Ah! Welch ein Augenblick", aria di Pizarro
  3. Recitativo ed aria di Leonore
  4. Coro dei prigionieri dal primo atto
  5. "Gott, welch dunkel hier", aria di Florestan
  6. Melologo e duetto dal secondo atto
  7. Scena della liberazione dal secondo atto
  8. "Wer ein holdes Weib errungen", coro finale

Il costo di partecipazione è di 20€ a persona, ridotti a 15€ per coppie o gruppi.

Vi aspetto numerosi. Music won't sound the same!



L'operetta e il suo volo da Parigi a Vienna

Lunedì 2 dicembre 2019 alle ore 19:00, Praterstraße 13/1/3

Operetta Orfeo all'inferno Divenuta un'icona di Vienna, ma in realtà di origini francesi, l'Operetta conquista grazie alla sua freschezza, semplicità e vivacità ogni tipo di pubblico
In questo incontro andremo alla scoperta di "Orphee aux Enfers", capolavoro del padre del genere, Jaques Offenbach, e della sua massima espressione viennese e di tutti i tempi in "Die Fledermaus" di Johann Strauß II
Il tempo volerà tra ironia, umorismo, parodia e vitalità, spezie necessarie e linfa di un genere che non cesserà mai di essere acclamato e applaudito

Alla fine della nostra escursione chi vorrà potrà fermarsi per una chiacchierata, un bicchiere di vino e un assaggio di rinfresco casalingo.

Per chi volesse portarsi avanti e preparare le orecchie agli ascolti che ci aspettano durante l'incontro, ecco i titoli dei pezzi che andremo ad esaminare:

  1. Duetto della mosca da "Orphee aux Enfers" di Jaques Offenbach
  2. Finale del secondo atto da "Orphee aux Enfers" di Jaques Offenbach
  3. Minuetto e galop infernale da "Orphee aux Enfers" di Jaques Offenbach
  4. "So muss ich alein bleiben" da "Die Fledermaus" di Johamm Strauß II
  5. "Klänge der Heimat" da "Die Fledermaus" di Johamm Strauß II
  6. "Dieser Anstand so manierlich" da "Die Fledermaus" di Johamm Strauß II
  7. "Im Feuerstrom der Reben" da "Die Fledermaus" di Johamm Strauß II

Vi aspetto numerosi. Music won't sound the same!



Il Lied: l'anima del romanticismo tedesco

Lunedì 4 novembre 2019, ore 19:00, Praterstraße 13/1/3


Lied concert Questa serata sarà dedicata al genere tedesco per eccellenza, il Lied per canto e pianoforte.
Autentica anima e fonte di ispirazione costante per i compositori romantici, questo genere venne praticato attraverso tutto il XIX secolo e oltre da pressochè tutti i più importanti autori tedeschi, compresi anche alcuni molto distanti dalla musica da camera.
La nostra escursione comincerà come di consueto dalle radici, ed individueremo la nascita di ciò che più incarna il romanticismo in anni niente affatto romantici, ma pronti a gettare semi molto fecondi per il secolo a venire.

Alla fine dei momenti musicali chi vorrà potrà fermarsi per una chiacchierata, un bicchiere di vino e un assaggio di rinfresco casalingo.
Vi aspetto numerosi!

Per chi volesse portarsi avanti e preparare le orecchie agli ascolti che ci aspettano durante l'incontro, ecco i titoli dei pezzi che andremo ad esaminare:

  1. "Abendempfindung" di W.A.Mozart
  2. "Der Wachtelschlag" di L.v.Beethoven
  3. "Der Erlkönig di F.Schubert
  4. "Der Wanderer an den Mond di F.Schubert
  5. "Der Leiermann di F.Schubert
  6. "Im wunderschönen Monat Mai" di R.Schumann
  7. "Du Ring an meinem Finger" di R.Schumann
  8. "O du, mein holder Abendstern" di R.Wagner
  9. "Morgen" di R.Strauss
  10. "Nun will die Sonn' so hell aufgehn" di G.Mahler
  11. "An meinem Herzen, an meiner Brust" di R.Schumann



Il Walzer: nascita, sviluppo e ascesa

Lunedì 14 ottobre 2019, ore 19:00, Praterstraße 13/1/3


Coppia di ballerini A Vienna è inevitabile assorbire il Walzer ed essere (continuamente…) esposti alla musica della famiglia Strauss.
Nonostante però l’immensa notorietà dei tempi d’oro del Walzer viennese, le origini di questa danza iconica rimangono per molti nell’oscurità, così come la sua vera natura e il suo significato politico e sociale.
Insieme ne sveleremo i segreti ed ci avventureremo in un viaggio temporale e culturale attraverso oltre un secolo per osservare nascita, sviluppo ed ascesa fino ai più alti splendori della danza più famosa di sempre.

Alla fine della nostra escursione chi vorrà potrà fermarsi per una chiacchierata, un bicchiere di vino e un assaggio di rinfresco casalingo.
Vi aspetto numerosi!

Per chi volesse portarsi avanti e preparare le orecchie agli ascolti che ci aspettano durante l'incontro, ecco i titoli dei pezzi che andremo ad esaminare:

  1. "Tempo di minuetto" dal concerto per violino e orchestra n.5 di W.A.Mozart
  2. "Minuetto" dalla Sinfonia n. 104 di F.J.Haydn (terzo movimento)
  3. Finale del I atto da "Don Giovanni" di W.A.Mozart
  4. "Un bal" dalla Symphonie Fantastique di H.Berlioz (secondo movimento)
  5. "Keiserwalzer" di J.Strauss II
  6. "Tanz der Sieben Scheiler" dall'opera "Salomè" di R.Strauss



L'ouverture: da Monteverdi a Prokofiev

Giovedì 26 settembre 2019, ore 19:00, Praterstraße 13/1/3


L'ouverture sipario Questa serata sarà l'apertura della stagione 2019-2020 di incontri mensili in italiano, ed è dedicata al genere di apertura per antonomasia: l'ouverture orchestrale.
Il nostro viaggio comincerà dai primi anni del barocco, quando Claudio Monteverdi decise per la prima volta di far introdurre una propria opera da un pezzo strumentale.
Seguiremo da vicino gli sviluppi e i cambiamenti che il mutare del gusto e delle intenzioni dei compositori attraverso i secoli necessariamente richiesero, passando per Mozart, Beethoven, Mendelssohn e Weber, fino ad arrivare al '900 con Prokofiev, e la parziale emancipazione dell'uoverture dal teatro d'opera.

Alla fine della nostra escursione chi vorrà potrà fermarsi per una chiacchierata e un bicchiere di prosecco proveniente dalla provincia di Treviso.
Vi aspetto numerosi!

Per chi volesse portarsi avanti e preparare le orecchie agli ascolti che ci aspettano durante l'incontro, ecco i titoli dei pezzi che andremo ad esaminare:

  1. "Toccata" da "L'Orfeo" di Claudio Monteverdi
  2. Ouverture da "Le nozze di Figaro" di W.A.Mozart
  3. Ouverture "Coriolano" di L.v.Beethoven
  4. Ouverture "La consacrazione della Casa" di L.v.Beethoven
  5. Ouverture "Sommernachtstraum" di Felix Mendelssohn
  6. Ouverture da "Der Freischütz" di C.M.von Weber
  7. "Ouverture su temi ebraici" si Sergej Prokofiev